Loading
 

19/10/2009 - Studenteschi, a Lignano la Finale Nazionale

Studenteschi, a Lignano la Finale Nazionale   Al via domani a Lignano Sabbiadoro (UD), la Finale Nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi riservata agli Istituti di 2° grado. Tre giorni di gare per 620 studenti-atleti (307 maschi e 313 femmine) di 289 scuole italiane, organizzate in sinergia da Ministero della Pubblica Istruzione, CONI e FIDAL, e che assegneranno le maglie dei nuovi campioni nazionali studenteschi. Tra gli iscritti spiccano i nomi di diversi giovani protagonisti della stagione 2009, anche se non sono affatto da escludere sorprese ad opera di qualche volto nuovo. Su tutti quello dell'allieva campionessa del mondo dell'alto, Alessia Trost (in gara mercoledì 21 alle 10:30) per cui la rassegna studentesca sarà un momento di passaggio verso il prossimo impegno internazionale dell'anno, a dicembre, con la Gymnasiade di Doha. Nello sprint è, invece, atteso ai blocchi dei 100 metri il quindicenne reggiano, neo campione italiano Cadetti, Giovanni Cellario, accreditato con 11.01 e che dovrà vedersela con il siciliano Salvatore Valentino e il sardo Fausto Fois, entrambi classe 1993. Sui 300 in azione il quattrocentista ligure, semifinalista a Bressanone e bronzo all'EYOF di Tampere, Davide Re. Tra l'altro proprio Re, insieme al bronzo mondiale dei 400hs Josè Reynaldo Bencosme, ha tentato, sabato scorso ad Imperia, un assalto al 34.19 della migliore prestazione italiana allievi di Gianpietro Pavan, datata 1° maggio 1999. Impresa mancata per poco, anche a causa del forte vento contrario sul rettilineo, da Bencosme che ha chiuso in 34.32 con Re sceso a 35.07. Nel lungo si cimenterà il vicentino Francesco Turatello, già componente della squadra dell'EYOF, mentre nel disco lancerà il vice-campione italiano under 18 Salvatore Acquaviva. Al femminile si prospetta un possibile duello sui 100 tra due fresche campionesse italiane: l'azzurrina toscana Anna Bongiorni, tricolore Allieve a Grosseto, e la friulana Sandra Cellamare, oro sugli 80 m Cadette a Desenzano. Sfida a tre sui 300 con la nigeriana di Reggio Emilia, Judy Udochi Ekeh, campionessa dei 200 tra le Allieve, opposta alla piemontese Claudia Anchisi e alla quindicenne anconetana Martina Buscarini, una settimana fa d'argento tra le cadette su questa distanza. Schierata sui 100hs l'ucraina di Salerno, Daria Derkach, reduce dal titolo nazionale under 18 conquistato nel triplo a Grosseto, mentre nel lungo si confronteranno le allieve, rispettivamente prima e seconda ai recenti Tricolori di categoria, Anna Visibelli e Giulia Liboà. Occhio al peso della calabrese Monia Cantarella, la due volte campionessa italiana under 16 che con il suo 15,23 detiene anche la quarta MPI all-time. In marcia sui 3km la reggiana, azzurrina ai Mondiali U18 di Bressanone, Francesca Cocchi.             150 METRI IN 16.15 PER BENCOSME: all'indomani del 34.32 corso ad Imperia a un soffio dalla MPI under 18 dei 300, l'allievo José Reynaldo Bencosme domenica, in una riunione provinciale a Mondovì, si è cimentato nei 150 metri, fermando il cronometro a 16.15. Un tempo che rappresenta la nuova migliore prestazione nazionale elettrica Allievi, superando il 16.27 di Simone Marè (Fermo, 5 aprile 1998) e molto vicina al 15.8 manuale di Andrew Howe (Rieti, 9 maggio 2001). Nella stessa gara da segnalare il 16.79 del cadetto piemontese Giacomo Isolano (Atl. Mondovì), bronzo sui 100 a Desenzano, a soli 9 centesimi dal 16.70 del coetaneo reggiano Giovanni Cellario.  a.g.